SAIE - L´adeguamento sismico degli edifici in muratura

SAIE

- 20/10/2018 - Ore 10

L'adeguamento sismico degli edifici in muratura
Gli interventi di messa in sicurezza degli edifici esistenti
Ing. Simone Tirinato, Logical Soft
Avere a che fare con un edificio esistente nell'ambito professionale è una realtà. Secondo i dati Istat, in Italia circa il 25% degli edifici è stato costruito prima del 1945, e di questi l'8% versa in pessime condizioni; inoltre solo il 14% degli edifici ha meno di 30 anni.

Nella pratica professionale l'edilizia esistente rappresenta quindi una costante e un campo sul quale si confrontano temi come la riqualificazione, il riuso, il non consumo di suolo. La principale criticità di un edificio esistente è la conoscenza dello stato di fatto e ancora di più la conoscenza della del livello di sicurezza che può garantire, delle capacità di risposta alle azioni che possiede.

Trasformare un edificio, recuperare un sottotetto o soprelevare una costruzione non può prescindere dalla sicurezza della struttura esistente. La valutazione della sicurezza prevede una conoscenza delle capacità della struttura prima e dopo l'intervento edilizio. Intervenendo su un esistente e valutando le capacità della struttura allo stato di fatto, si può scoprire la struttura incapace di resistere alle condizioni limite di un terremoto di modesta o elevata intensità, a prescindere dall'intervento di modifica o trasformazione ipotizzato.

Il riferimento tecnico per la valutazione della sicurezza del patrimonio esistente è il capitolo 8 delle Norme Tecniche per le Costruzioni con le indicazioni contenute nella Circolare attuativa. Un riferimento che guida i professionisti con la consapevolezza che riqualificare il patrimonio esistente è un obiettivo necessario. Così gli interventi di riparazione o locali, di miglioramento e l'adeguamento sismico definiscono i processi per raggiungere un livello di sicurezza congruo o quantomeno migliore di quello di partenza.

Il caso che trattiamo è di sopraelevazione di un edificio in muratura. Si partirà dall'analisi dei meccanismi locali di collasso e degli interventi locali fino ad arrivare alla modellazione agli elementi finiti delle struttura; attraverso il confronto di soluzioni di miglioramento e adeguamento sismico si arriverà alla valutazione della Classe di Rischio della struttura e alla soluzione di riqualificazione più efficiente.

PROGRAMMA:
  • L'edilizia esistente
  • La valutazione della sicurezza
  • Valutazione della sicurezza – stato di fatto
  • Classe di Rischio Sismico – stato di fatto
  • Interventi di miglioramento sismico
  • Valutazione della sicurezza – stato di progetto
  • Classe di Rischio Sismico – stato di progetto