SAIE - La diagnosi energetica: il primo strumento per l´efficienza energetica

SAIE

- 18/10/2018 - Ore 12

La diagnosi energetica: il primo strumento per l'efficienza energetica
Metodi e strumenti per interventi di efficienza energetica nei condomini
Ing. Nicolandrea Calabrese, Coordinatore Taskforce Diagnosi energetica edifici civili, ENEA
Ing. Annachiara Castagna, Logical Soft
Incentivi fiscali e bonus sono spesso il motore degli interventi di riqualificazione energetica degli edifici: la diagnosi energetica è lo strumento iniziale che consente di mettere in luce i difetti dell'edificio e dell'uso che ne viene fatto e valutare quale tra gli interventi migliorativi proposti realizza il miglior compromesso tra costi sostenuti e benefici attesi.

Durante l'incontro analizzeremo alcuni casi studio proposti da ENEA sul tema della diagnosi e riqualificazione energetica di edifici condominiali; svolgeremo quindi un esempio pratico di diagnosi energetica di un condominio, dal rilievo dei dati di progetto per la creazione del modello BIM alla definizione dei dati in condizioni reali di utilizzo: i consumi, i costi sostenuti, il clima esterno, i profili d'uso fino alla calibrazione del modello di diagnosi.

Come previsto dalla UNI CEI EN 16247 per la diagnosi energetica si mostrerà quindi in che modo valutare opportunamente uno o più interventi di riqualificazione e scegliere così le migliori soluzioni da presentare al committente: il confronto tra stato di fatto e di progetto è indispensabile nella diagnosi energetica per predisporre una relazione al fine di stimare il risparmio annuo ed il tempo di ammortamento della spesa sostenuta.

PROGRAMMA:
  • Casi studio reali di diagnosi energetica
  • Metodi alla base della diagnosi energetica
  • La scelta degli obiettivi
  • Creazione del modello standard
  • La stima degli apporti interni e della ventilazione
  • Valutazione degli indici di prestazione teorici e reali
  • Confronto tra soluzioni di riqualificazione
  • La relazione finale